Autoproduttori

Le energie rinnovabili provengono da fonti che si rigenerano autonomamente in breve tempo o il cui sfruttamento non le esaurisce. Oltre alla forza idrica, tradizionalmente molto usata in Svizzera, anche la biomassa, la geotermia, il sole e il vento rientrano nel novero delle «energie rinnovabili».
Su incarico dell’Ufficio federale dell’energia (UFE), Swissgrid si occupa del versamento della rimunerazione per l’immissione di energia a copertura dei costi (RIC). Tale incentivo è stato introdotto il 1° maggio 2008 e ha come obiettivo quello di aumentare la quota di energie rinnovabili in Svizzera. La RIC va a sostegno dei produttori i cui impianti generano elettricità da fonti rinnovabili.
La procedura di notifica a Swissgrid è articolata in tre parti:

1 -
Notifica: al momento della notifica viene verificato se, in linea di massima, un impianto ha diritto alla RIC.

2 - Notifica dello stato di avanzamento del progetto: qualora riceviate da Swissgrid una decisione positiva riguardo ad un futuro impianto, siete tenuti a comunicare lo stato di avanzamento del progetto. A tale scopo vi preghiamo di utilizzare il modulo "Notifica dello stato di avanzamento del progetto". Il termine entro cui occorre inviare la notifica è specificato nella decisione di Swissgrid.

Avvertenza: Gli impianti con una potenza allacciata superiore a 30 kWp devono essere sottoposti all’approvazione dell’Ispettorato federale degli impianti a corrente forte (ESTI) prima dell’inizio dei lavori di costruzione.

3 - Notifica della messa in esercizio: dopo la notifica dello stato di avanzamento del progetto, il richiedente deve mettere in esercizio il suo impianto entro i termini indicati nella decisione. La notifica di entrata in servizio comprende il preavviso di messa in esercizio e la certificazione dell’impianto entrato in esercizio.

Il preavviso deve essere presentato al più tardi un mese prima dell’entrata in esercizio. A questo proposito usate il modulo «Preavviso di messa in esercizio».

Dopo la messa in esercizio è necessario presentare la seguente documentazione:

  • protocollo di collaudo con descrizione tecnica dettagliata
  • Per gli impianti fotovoltaici integrati: fotografie dell’impianto che mostrino sia la superficie totale sia le finiture laterali.
  • Per impianti fino a 30 kVA: modulo «Dati certificati relativi all’impianto» della rispettiva tecnologia. Questo modulo deve essere autenticato dal gestore di rete (sempre che questi sia giuridicamente disgiunto dal gestore dell’impianto)
  • Per impianti oltre 30 kVA: modulo «Dati certificati relativi all’impianto» della rispettiva tecnologia. Il modulo deve essere certificato da un auditor accreditato per questo specifico settore.

La certificazione va presentata al più tardi il mese successivo alla messa in esercizio.

Le AIM ritirano l'energia immessa nella propria rete fintanto che la stessa non viene rimunerata da Swissgrid e a condizione che gli impianti siano inseriti nella lista d'attesa di Swissgrid.
Il tariffario in allegato mostra le tariffe di rimunerazione e i costi per gli autoproduttori.